Il blog
30 Dicembre 2015
Siti web didattici
1 Febbraio 2016

Viral Marketing

Il viral marketing è uno strumento di promozione molto efficace,

è un tipo di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere uno specifico messaggio a un numero elevato di utenti finali. E’ una specie di passaparola, veramente contagioso, che parte da poche persone – a volte addirittura da una sola – per contagiare tantissime altre, con una diffusione e con una crescita della propagazione del messaggio di tipo esponenziale.

Il viral marketing sul web ha bisogno dell’utilizzo di un sito ben strutturato per farsi conoscere e per diffondere il messaggio agli utenti finali. Possono diventare contenuti virali i post di un blog, i file audio o quelli video, i contenuti interattivi – come per esempio alcuni giochi o alcuni test o quiz –, le infografiche.

Creare un sito web o creare un blog ( o meglio ancora un sito che contenga un blog anche “mascherato”) richiede esperienza professionale, perché bisogna capire come comunicare con efficacia con il proprio target. Il marketing virale deve essere ben progettato, perché la comunicazione non solo deve essere così mirata e coinvolgente da raggiungere il destinatario e trasferirgli fedelmente il messaggio, ma deve anche spingere il destinatario a condividerla con i propri contatti.

Quando si può pensare che il contenuto di un blog diventi virale?

• quando è interessante;
• quando è semplice e condivisibile;
• divertente;
• incredibile;
• emozionante;
• quando è utile;
• quando fa pensare;
• serve… ecc.

CONTENT MARKETING web
Il content marketing è un modo di promuovere i prodotti e i servizi di un’azienda presso il suo target, creando contenuti pertinenti e di qualità che attirino l’attenzione del suo pubblico e che incoraggino l’utente finale all’acquisto di quanto proposto.

Cosa occorre:
• un miglior posizionamento su Google per i contenuti web del sito aziendale.
• Un miglior keyword targeting, cioè la possibilità che il sito web dell’azienda attiri visitatori sfruttando contenuti che riguardano un ampio ventaglio di argomenti della nicchia.
• Un posizionamento su Google per un maggior numero di keyword.

Cosa fare:

• Includere un blog nel proprio sito web aziendale.
• Scrivere contenuti di qualità per il blog aziendale.
• Mettere il blog aziendale al centro di un progetto strategico.
• Ottimizzare i contenuti web del blog per keyword strategiche.
• Promuovere la condivisione attraverso i social media dei contenuti del blog aziendale.
• Creare infografiche (L’infografica è la rappresentazione visuale di informazioni, dati, ecc., tramite diversi elementi grafici: estetica e funzionalità devono dare immediatezza alla percezione del messaggio).
Le infografiche devono essere visivamente gradevoli, devono comprendere diagrammi e statistiche, devono essere sviluppate in verticale, devono essere professionali e vanno condivise sui social.