Come far lavorare un sito e generare contatti
13 Novembre 2018

Ormai cerchiamo tutto dal nostro telefonino, lo utilizziamo più del pc. Le statistiche dicono questo:

 

 

 

L’ incremento delle ricerche da mobile è sicuramente un fatto da non trascurare, come sottolinea Google,  che grazie al “Google-Mobile First Index ha rivoluzionato il proprio modo di presentare i risultati: le pagine internet seguiranno un processo differente per la versione mobile del sito.

Quindi, se vuoi che il tuo sito venga trovato da mobile è importante che sia “mobile-first”.

Cosa vuol dire mobile first?

Vuol dire sviluppare il sito pensando principalmente per gli utenti da smartphone e tablet, prima ancora che da desktop. Prima di tutto deve pagine a caricamento veloce, che soddisfino l’AMP (AMP è uno standard di codifica open-source che si basa, come tutte le pagine, su codici HTML, CSS e JavaScript, ma che possiede delle limitazioni su regole e tags specifici che rendono più veloce ed efficace la navigazione tramite dispositivo mobile).

Il formato AMP HTML prossimamente sarà adottato da molti servizi Google, come Google News, ma intanto l’azienda sta lavorando con partner tecnologici come Twitter, Pinterest, WordPress.com, Chartbeat, Parse.ly, Adobe Analytics e LinkedIn.